TSS house

Treviso - 2014
Categories: housing

La composizione planivolumetrica nasce da un volume esistente di pianta irregolare tendenzialmente cubico, formato da due piani fuori terra e con copertura a tre falde
La posizione d’angolo, solitamente situazione di criticità, è invece lo spunto per la sua valorizzazione. Riconfigurato il volume si è operato mediante sottrazioni ed addizioni.
Nella facciata principale ovest la scala, elemento obliquo di collegamento verticale, diviene protagonista dell’intera impaginazione spaziale.
La rampa che collega i piani terra e primo, si scioglie sull’entrata antistante completamente ridisegnata. L’archetipo dell’accedere diviene matrice estetico-compositiva del progetto.
Completa l’intervento l’aggiunta di un grande abbaino che rivaluta il sottotetto, reso abitabile. E’ un’apertura significativa: prolunga lo spazio del living verso l’esterno, riquadrando e costruendo una nuova visuale dell’intorno.