KZ Center

Kazan - Russia 2013
Categories: working

Il progetto del centro plurifunzionale si confronta con un’area fortemente connotata, centrale nella città di Kazan, con un linguaggio estroverso che vuole prolungare gli spazi interni e le attività plurime per diventare un volano di nuova economia, secondo il concetto di mixité funzionale. Ubicato in un’area all’incrocio tra due vie principali, sviluppa sei livelli fuoriterra e tre interrati di servizio: ristorante al piano terra, tre livelli di uffici, albergo e sesto piano destinato allo skybar. La composizione si articola per sottrazioni di volumi triangolari e assume il ritmo random, di pietra e vetro, come matrice compositiva spaziale. I volumi scavati nel baricentro di ogni facciata enfatizzano gli angoli, punti di massima tensione. Il sistema del bordo dell’edificio e dell’attacco a terra è stato disegnato come una linea verde che mitiga e filtra il rapporto con le strade pubbliche. Le vedute sul vicino parco, sul museo culturale della città e sulla futura università, sono state incanalate verso l’interno, quasi fosse uno strumento per orientare lo sguardo verso la città ricca di elementi attrattori.