GTT house

Fontane di Villorba (TV) - 2003
Categories: housing

L’intervento è un esempio di riorganizzazione di una tipologia edilizia abitativa che negli anni ’60/’70 si è sviluppata diffusamente nei centri urbani e nella campagna veneta, pur non avendo alcuna qualità architettonica e riferimento con la tradizione edilizia rurale.
La composizione dell’impianto nasce dalla giustapposizione di due rettangoli che, “slittati” tra loro, consentono un sistema di spazi aperti articolati collegati da percorsi paralleli all’asse longitudinale della casa e sottolineati ulteriormente dalla struttura a murature portanti longitudinali e dalla copertura a due falde.
Il rigore è nell’essenzialità delle forme, alcuni elementi sono ripresi dalla tradizione costruttiva locale: la conformazione volumetrica, la copertura, le logge-portico tentano un riferimento al luogo non per imitazione ma per interpretazione.
Il progetto cambia completamente il sistema funzionale attuale della casa portando al piano terra la zona living e al piano primo il reparto notte. L’accesso avviene in modo indiretto da un percorso che fiancheggia il lato est fino al piccolo volume trasparente di ingresso.